Regione Campania

Vertenza Fonderie Pisano: il Comune si costituisce parte civile

Pubblicato il 25 settembre 2018 • Ambiente

Il Comune di Pellezzano, con delibera di Giunta n. 50 del 24 settembre 2018, si è costituito quale parte civile nel procedimento penale n. 2191/14/21 RGNR pendente dinanzi al Tribunale di Salerno nei confronti dei sigg.. omissi..imputati, tra gli altri dei reati di cui agli artt. 81 c.p., 110 c.p., 674 c.p., 635 c.p., 452 bis comma 1 n. 1) e comma 2 c.p. 137 comma 1 e comma 5, 256, 279 D.Lgs. n. 152/2006 ecc..

A seguito della richiesta del Comitato Salute e Vita - che da tempo opera sul territorio per promuovere la tutela della salute dei cittadini contro l'inquinamento ambientale - pervenutaci e rivolta a tutte le Istituzioni interessate affinchè procedessero con un decisivo intervento a tutela del diritto alla salute dei cittadini che rappresentano, la nostra Amministrazione ha ritenuto opportuno per l'appunto costituirsi nel giudizio de quo, ritenendolo necessario in considerazione della natura dei reati oggetto dell'imputazione. Le ipotesi delittuose per le quali l’A.G. procede mirano a perseguire condotte che, ove accertate, hanno determinato una lesione dell’ambiente per l’inquinamento dell'aria, delle acque e del suolo in cui si articola il territorio del Comune di Pellezzano con evidenti ripercussioni sulla salute dei cittadini e sullo sviluppo del territorio stesso.

Il Sindaco Francesco Morra e l’Amministrazione Comunale tutta esprime fiducia nella giustizia e nella sua attività che  garantirà il rispetto delle norme poste a tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini, avendo riguardo agli interessi legittimi emergenti.