Organismo Indipendente di Valutazione della Performance

L'ARTICOLO 14 DEL DECRETO LEGISLATIVO 150/2009

Il decreto legislativo 150/2009 prevede l'integrazione dei vigenti organismi di controllo in una struttura denominata "Organismo Indipendente di Valutazione della Performance" (OIVP). Ogni amministrazione deve dotarsi di un tale organismo, composto da uno a tre membri nominati dal vertice politico-amministrativo previo parere della Commissione. L'OIVP avrà il sostegno di una struttura tecnica il cui responsabile deve possedere requisiti professionali attestati.

L'APPROCCIO ALLA RIDEFINIZIONE DEGLI ORGANISMI DI CONTROLLO

La ridefinizione degli organismi di controllo interno si basa sul seguente principio: in qualsiasi organizzazione, pubblica o privata, non esiste una pianificazione perfetta, che va controllata solo a fine anno. Esiste invece la necessità di rispondere tempestivamente all'evoluzione del contesto nel quale agiscono le organizzazioni.

In effetti, la pianificazione perfetta potrebbe solo esistere in un mondo dove non succede nulla (né terremoti, né elezioni, né crisi economica), dove la tecnologia non evolve e i cittadini non manifestano nuove aspirazioni. Se la pianificazione perfetta non esiste, ciò significa che si deve puntare alla miglior pianificazione possibile (con obiettivi concreti e misurabili) e dotarsi di una capacità di reazione in corso d'opera per "correggere il tiro" attraverso un monitoraggio costante.

In ogni amministrazione, il compito degli OIVP è quindi quello di assicurare le condizioni necessarie per la corretta attuazione del ciclo di gestione della performance. Si tratta di una responsabilità di primo piano nell'attuazione della riforma. Questa responsabilità non si sostituisce però a quella dei dirigenti, ai quali spetta la valutazione dei dipendenti.

L'OIVP nominato presso il Comune di Pellezzano è formato da tre professionisti di comprovata esperienza nel campo del management, della valutazione della performance e della valutazione del personale delle Amministrazioni pubbliche:

  • Dott. VITALE MASSIMO - PRESIDENTE
  • Dott. AVERSANO GIUSEPPE - COMPONENTE
  • DOTT. D'ALESSANDRO PASQUALE - COMPONENTE

 

L'organo dura in carica tre anni, prorogabili una sola volta